Kindle Hannah Arendt ✓ Kindle La banalità del male Epub Ì La banalità PDF \ ✓ publitags.co

Otto Adolf Eichmann figlio di Karl Adolf e di Maria Schefferling catturato in un sobborgo di Buenos Aires la sera dell'11 maggio 1960 trasportato in Israele nove giorni dopo e tradotto dinanzi al Tribunale distrettuale di Gerusalemme l'11 aprile 1961 doveva rispondere di 15 imputazioni Aveva commesso in concorso con altri crimini contro il popolo ebraico e numerosi crimini di guerra sotto il regime nazista L'autrice assiste al dibattimento in aula e negli articoli scritti per il New Yorker sviscera i problemi morali politici e giuridici che stanno dietro il caso Eichmann Il Male che Eichmann incarna appare nella Arendt banale e perciò tanto più terribile perché i suoi servitori sono grigi burocratiOtto Adolf Eichmann figlio di Karl Adolf e di Maria Schefferling catturato in un sobborgo di Buenos Aires la sera dell'11 maggio 1960 trasportato in Israele nove giorni dopo e tradotto dinanzi al Tribunale distrettuale di Gerusalemme l'11 aprile 1961 doveva rispondere di 15 imputazioni Aveva commesso in concorso con altri crimini contro il popolo ebraico e numerosi crimini di guerra sotto il regime nazista L'autrice assiste al dibattimento in aula e negli articoli scritti per il New Yorker sviscera i problemi morali politici e giuridici che stanno dietro il caso Eichmann Il Male che Eichmann incarna appare nella Arendt banale e perciò tanto più terribile perché i suoi servitori sono grigi burocratiOtto Adolf Eichmann figlio di Karl Adolf e di Maria Schefferling catturato in un sobborgo di Buenos Aires la sera dell'11 maggio 1960 trasportato in Israele nove giorni dopo e tradotto dinanzi al Tribunale distrettuale di Gerusalemme l'11 aprile 1961 doveva rispondere di 15 imputazioni Aveva commesso in concorso con altri crimini contro il popolo ebraico e numerosi crimini di guerra sotto il regime nazista L'autrice assiste al dibattimento in aula e negli articoli scritti per il New Yorker sviscera i problemi morali politici e giuridici che stanno dietro il caso Eichmann Il Male che Eichmann incarna appare nella Arendt banale e perciò tanto più terribile perché i suoi servitori sono grigi burocrati


4 thoughts on “La banalità del male

  1. says:

    Un libro intenso e inquietante allo stesso tempo Impostato come la cronaca del processo ad Adolf Eichman criminale nazista responsabile in ultima analisi dell'organizzazione della deportazione verso i campi di concentramento allarga l'orizzonte per spiegare come una simile macchina del terrore sia potuta nascere Difficile riassumere in poche parole ma essenzialmente nasce e prospera sui piccoli comportamenti di piccoli uomini che lentamente fanno scivolare la nostra societ verso il baratro La Shoah non iniziata con le camere a GAs ma con l'odio l'antisemitismo il razzismo la prevaricazione sistematica e crescente di un gruppo che non trova nessuno a contrastarlo proprio perch avanza a a volte piccoli passi si insedia come un cancro nella societ fino a che il male diventa cosa di tutti giorni appunto banaleEichmann degno rappresentate di questo fenomeno piccolo e mediocre burocrate trova nelle sue funzioni il modo di guadagnare un po' di luce sulle sventure altrui E diventa efficientissimo nell'organizzare esodi di massa cosa che riesce a fargli fare una discreta carriera Nessun rimorso nessuna scusa di obbedire a ordini Solo banalit e luddismoLa Arendt riesce a cogliere molte sfaccettature di questa figura e di come sia potuta emergere di come nel suo piccolo non riesce neanche a comprendere l'enormit delle sue azioni o se lo ha mai compreso non ne ha mai dato veramente segnoUn libro da leggere con molta attenzione se si vuole capire come certi fenomeni si producano al fine di evitare che si producano in futuroPer chi volesse approfondire poi il sottofondo antisemita europeo che ha portato anche a questo substrato culturale consiglio il libro Storia del pregiudizio contro gli ebrei Antigiudaismo antisemitismo antisionismo di Riccardo Calimani